logo moonlight trip

Iran consigli di viaggio

Alcuni consigli per il tuo viaggio in Iran

Questo post contiene alcuni consigli per viaggiare in Iran. Scopri dove andare, la bellezza e l’ importanza dei siti culturali, cosa mangiare e anche qualche suggerimento su dove alloggiare mentre sei in visita in Iran. Le città menzionate in questo post sono state nominate come rotte classiche e culturali del viaggio in Iran.

Arrivo in Iran

Arrivo in Iran
Quando decidi di viaggiare in Iran, devi fare richiesta per un visto d’ ingresso presso l’ ambasciata iraniana del tuo paese. in ogni caso, oggi, è anche possibile ricevere il visto al tuo arrivo negli aeroporti internazionali iraniani.
Puoi trovare maggiori informazioni più complete sul come ottenere il visto iraniano a questa pagina.
L’ Iran ha molti aeroporti internazionali, situati in città come Tehran, Shiraz, Esfahan, Mashhad e Tabriz. Nota anche che per il visto non avrai alcun timbro sul passaporto, ma ti daranno invece un biglietto. I turisti europei che vorranno viaggiare negli Stati Uniti in futuro, potrebbero essere preoccupati sul viaggiare in Iran in quanto USA ha proibito di viaggiare in Iran ed altri sei paesi, ai turisti che hanno viaggiato in passato in Iran e questi sei paesi; Non ci sarà alcun timbro sul tuo passaporto all’ entrata e all’ uscita dall’ Iran, Avrai solo un foglio stampato con la tua foto che dovrai tenere con te fino all’ uscita dall’ Iran . se vuoi altre informazioni al riguardo, visita questo link.
quando il tuo aereo atterra in aeroporto, dovresti rispettare la legge islamica sull’ hijab durante la tua visita in Iran. la legge è spiegata tra i consigli in un video che puoi trovare a questo link.

Teheran

Tehran Torre di Azadi
Iran consigli di viaggio

La maggior parte dei viaggiatori atterra a Tehran quando vengono in Iran. L’ aeroporto internazionale è a 30 km a sud di Tehran, quindi se avrai bisogno di riposarti dopo l’ atterraggio o prima di partire, puoi alloggiare presso uno degli hotel vicini all’ aeroporto. Ci sono gli hotel IBIS e Novotel nell’ aeroporto, nei quali consigliamo di alloggiare prima del viaggio di ritorno dall’ Iran alla tua destinazione.
Il trasporto pubblico a Teheran è semplice e accessibile e potrai muoverti in tempi molto brevi. La metropolitana collega quasi tutti i punti della capitale in modo accessibile, senza ulteriori perdite di tempo che sono spesso una tendenza delle città grandi e affollate. ti sconsigliamo di utilizzare auto private per il trasporto nella città per il forte traffico, se dovessi farlo perderai molto tempo della tua visita in Iran.
Puoi visitare i palazzi di Golestan, Jewelry e il museo nazionale, uno dei primi musei dell’ Iran, che rappresenta un panorama completo della storia iraniana e che dovresti vedere per visitare meglio le città iraniane. Puoi vedere il gran bazaar di Tehran che in passato veniva utilizzato come canale di commercio.

Iran museo di archeologia
Iran museo di archeologia

Teheran è una città nella quale potrai trovare delle bellissime montagne come Darake, Darband e Touchal che sono punto di interesse per i turisti amanti dell’ ecologia.
Teheran è la capitale dell’ Iran da circa 200 anni quindi è stata modernizzata e per questo motivo non vi è alcuna specialità artigianale.
Teheran non ha specialità culinarie, ma potresti provare il brodo (Dizi) che è cucinato in una brocca contenitore detta Daisy. il piatto è disponibile in posti come Darband o vicino il gran Bazaar.

Kashan

La città di Kashan è situata a sud di Tehran. Ci si può arrivare via autobus o in circa 3 ore prendendo il treno dalla capitale . È considerata come una delle città dalle case storiche e per questo potrebbe essere la tua priorità durante la tua visita in Iran.
Puoi vedere le case di Borojerdiha e Tabatabaei costruite in stile persiano, con un cortile centrale e dei meravigliosi dipinti.
La collina di Sialk la quale si stima abbia 5000 anni, e alcuni archeologi hanno stimato addirittura che parte di essa abbia più di 8000 anni.
I giardini di Fin sono uno dei nove giardini iraniani facenti parte del Patrimonio Mondiale dell’ umanità dell’ UNESCO e si trovano a Kashan.
Il Bazaar di Kashan ha mantenuto il suo stile tradizionale e ha molti varchi specifici per ogni classe di produzione.
Alcune delle case storiche di Kashan sono state convertite in hotel o ostelli e potrebbero essere una buona scelta come alloggio durante la tua visita a Kashan.
Ecco alcuni consigli su cosa mangiare in ogni città, nota bene che ogni città ha la sua specialità culinaria e che potrai provare soltanto in quella specifica città.
Il Kufte Somagh è il nostro consiglio per Kashan. Lo potrai trovare nei ristoranti del luogo. Se stai cercando dei ristoranti potrai trovare posti come Abbasi e l’ hotel Manoochehri che ha un piccolo ristorante con spazio limitato e un menù speciale. Ti cosigliamo di prenotare un tavolo prima di andarci, puoi trovare maggiori informazioni sul sitodell’ hotel.
Il villaggio di Ghamsar si trova vicino Kashan ed è famoso per il suo Golab (acqua di rose) che può diventare una bevanda davvero gradevole, in quanto ti rinfrescherà durante la visita sotto il sole cocente di Kashan.
Rose flower Kashan

Isfahan

La prossima destinazione nella rotta classica del viaggio in Iran è Esfahan. Questa città è famosa soprattutto per i suoi numerosi contributi artistici fatti a mano e le sue fenomenali strutture (palazzi, ponti, …).
La maggior parte delle strutture storiche della città risalgono all’ era dei Safavid i quali avevano scelto questa città come una delle loro capitali del governo iraniano nel XVI secolo. La piazza di Naghsh-e-Jahan è il simbolo di quell’ era e fa parte del Patrimonio Mondiale dell’ umanità dell’ UNESCO. Il nome significa “Immagine del Mondo”. Il re dispose molte strutture in questa piazza come ad esempio il suo palazzo, il bazaar e due moschee, è un posto molto interessante da visitare. In questo complesso ricopriva molti aspetti come l’ economia, il raduno sociale e religioso e il governo.

Piazza Naqsh-e jahàn
Piazza Naqsh-e jahàn

puoi visitare i giardini “Chehel Sotoun”, uno dei giardini iraniani facenti parte del Patrimonio Mondiale dell’ umanità dell’ UNESCO, vicino al complesso di Naghshe jahan.
Esfahan è una città verde perché è situata vicino ad un fiume e può essere un luogo nel quale passeggiare.
Il monte Soffe è situato a sud della città di Esfahan e merita una visita con la sua altezza di 2257 metri sul livello del mare.
Puoi visitare la religione armena Jolfa e la cattedrale di San Salvatore d’Esfahan anche detta di Vank. L’ architettura della cattedrale di Vank è specifica, in quanto lo stile iraniano è applicato su una struttura dell’ edificio.
Come già detto, Esfahan è famosa per il suo artigianato, l’ arte, come la miniatura, i tappeti, l’ arte della verniciatura (Minakari), l’ intagliato (Khātam), l’ incisione (Qalam-Zani) e altre lavorazioni del metallo. Come souvenir potrai comprare lavori in metallo, miniature e altri fantastici lavori di artigianato.
Ecco alcuni consigli su cosa e dove mangiare a Esfahan. Come già detto in precedenza, i consigli su cosa mangiare durante in tuo viaggio in Iran sono importanti in quanto potresti perderti alcune delizione specialità di una città, considerato che sono specifiche per quella città e potresti non trovarle in altri ristoranti.
Potrai provare molti gusti e cibi durante la tua visita in Esfahan.
Per gli amanti del cibo consigliamo di provare il Gaz una specie di dolce, specifico in Esfahan.
Khoresht-e-mast è una buona scelta come aperitivo e contiene zafferano, potresti non trovarlo nei menù di altre città in Iran. C’è ache una combinazione fantastica di acidità (bevande allo yogurt) e dolcezza (come nel dolce Bamie) nella selezione di dessert.
Il Biryani è un cibo tradizionale di Esfahan traditional che può essere servito a pranzo e non a cena.
L’ hotel Abbasi è un hotel a cinque stelle caratteristico con un bel giardino somigliante alla piazza di Naghsh-e-Jahan. Ma bisogna considerare che non tutte le camera possono essere considerate come a cinque stelle, intendo dire che le camere con vista sulla strada sono considerate con grado minore.
Il ristorante Naghsh-e-Jahan è una buona scelta, ma dovresti sederti su di una grande piattaforma come fanno gli iraniani. tienilo presente se non vuoi avere male alle ginocchia.

Naeen

La città di Na’in è situata tra Esfahan e Yazd.
La storia della città risale al 500 a.C.
La seconda moschea iraniana è situata in questa città e risale alla nona era d.C.
Puoi anche visitare le botteghe di tessitura dei vestiti Molla, che sono un’ opera di artigianato di questa regione.

Aba bafi
Molla dress

Il miglior ristorante che potrai trovare per mangiare è l’ hotel turistico
L’ altro tipo di artigianato di questa città è il tappeto iraniano.

Il deserto di Mesr

Ali Mesr desrto di Mesr
uno dei nostri collegi a Mesr

Mesr e Farahzad sono i villaggi situati ad ovest della provincia di Esfahan vicino la città di Khor. Questi villaggi furono fondati da un uomo chiamato Yoused, che era originariamente di Jandagh, un villaggio vicino, perché era un posto adatto all’ allevamento. Il sistema idraulico di questo villaggio era Qanat, ma venne prosciugato e Yousef provò a scavare una profonda sorgente e poi a causa della storia del profeta Yousef il villaggio venne chiamato Mesr (in persiano significa Egitto).
Ci sono molti ostelli qualificati a Mesr nei quali puoi soggiornare durante la notte. Se vuoi mangiare a Khow ci sono alcuni ristoranti collocati vicino la piazza di Basij. Puoi vedere diversi tipi di cucina del pane in questi posti.
Se vorrai continuare il tuo viaggio a Yazd, potrai anche visitare Aroosan (avrai bisogno di un’ auto per questo), Garme e Bayaze mentre arriverai a destinazione. In questi villaggi ci sono molte case ecologiche che ti permettono di conoscere lo stile di vita delle persone.

villaggio di Aroosan
villaggio di Aroosan

Puoi provare ad alloggiare nell’ hotel Bita per la notte a Bayaze.
Il villaggio di Kharanaq è un altro cosiglio di visita durante il tuo viaggio in Iran. Ci sono alcuni siti storici come un castello, un vecchio ponte risalente all’ era sei Sasan e un caravanserraglio.
Il Chack Chack o Pire sabz è un rifugio per i praticanti del Zoroastrismo che alcuni conoscono come un vecchio tempo per Anahita (il creatore dell’ acqua). Questo posto si trova tra le montagne e ha più di 150 scale, quindi se hai dei problemi alle anche ti consigliamo di pensarci.

chack chack
Chack Chack

Ardakan

Ardakan è situata a 40 km a nordi della città di Yazd. Ardakan è la città che produce la miglior qualità di Arde – l’ essenza di sesamo – in Iran. Puoi scegliere una combinazione di Arde e miele come cibo salutare per colazione.
Puoi visitare il villaggio di Aqda, ne vale la pena passarci del tempo. I canali di Qanat che sono un vecchio sistema idraulico nel deserto dovrebbe essere una buona scelta per la tua visita. Questo sistema risale al 500 a.C.

Meybod

Meybod e Ardakan si trovano vincine. La citta era chiamata Moobed (il sacerdote Zoroasta) nell’ antichità.
Puoi visitare una cittadella chiamata Narin che risale al 2000 a.C. la maggior parte delle cittadelle in Iran sono state implementate allo stesso modo e i loro piani risalgono al 500 a.C. Il centro della cittadella è stato usato dai re e dalle loro famiglie e venne chiamato Kohan_Dezh. La seconda parte a forma di anello circondata dai palazzi del re era per gli impiegati del governo e il terzo livello è stato usato per le persone normali e le loro botteghe e fattorie. Il muro di queste cittadelle era circondato da un profondo canale pieno d’ acqua detto fossato per proteggerli e proibire l’ entrata dei nemici. Le persone potevano oltrepassare il fossato con un ponte levatoio.
L’ artigianato di Meybod è costituito dal Ziloo, uno speciale tappeto di tessuto disegnato per essere unico. Meybod ha anche un altro tipo di artigianato, la ceramica, il cui design è costituito dai somboli delle creature costiere, come il pesce e l’ uccello marino.

Yazd

Yazd è uno dei centri di adobo storico ancora in vita ed è parte del Patrimonio Mondiale dell’ umanità dell’ UNESCO dal 2017. In questo centro storico dovresti visitare la pacifica coesistenza delle seguenti tre religioni ancora in vita. Ci sono torri del vento che fanno parte di un vecchio sistema efficiente come un condizionatore che dona un vento piacevole ad un edificio e rende possibile la vita nell’ ambiente caldo delle estati nel mezzo del deserto.

Yazd centro storico
Yazd centro storico

puoi visitare due dei nove giardini del Patrimonio Mondiale dell’ umanità dell’ UNESCO. È fantastico vedere dei giardini costruiti nel bel mezzo del deserto.
Yazd ha anche una piccola comunità di Zoroastri la cui cultura e stile di vita è introdotta nel museo storico di Markar, inoltre puoi visitare il tempo del fuoco di Zarathustra. Se non conosci i Zoroastri, questa era la religione principale prima dell’ invasione araba.
Ci sono molti hotel e ostelli di qualità nel centro storico di Yazd.
Le amichevoli case di Yazd sono consigliate per rilassarsi durante il clima caldo nei confortevoli bar sotto l’ ombra dei melograni e degli alberi delle aspre arance. I vicoli del centro storico possono essere un’ interessante destinazione per passeggiare.
Puoi provare lo Shouli, una speciale zuppa di Yazd. Il Faloode Yazdi è un dolce e può essere una buona scelta per rinfrescarsi, in special modo durante l’ estate, è servito con l’ acqua di rose (Golab). Se deciderai di viaggiare in Iran durante l’ estate potrai bere questa piacevole bevanda che ti rinfrescherà dal caldo clima iraniano.
Il dolce Yazdi è un delizioso souvenir che potrai portarti via. Rahbar caliph è una famosa marca di cui fidarsi per la qualità dei suoi prodotti.
Il cashmere di Yazd è un buon prodotto di qualità che potrai potarti via come un utile souvenir. La città di Yazd era il centro di tessitura di questo tessuto.

Shiraz

Shiraz è una città storica famosa per essere una delle priorità per il turismo culturale. In primavera, la città è come un paradiso grazie all’ aroma di fiori di arancio.

Giardino di Shiraz
Giardino di Shiraz

Questa città è conosciuta come la città dell’ amore iraniana a causa del suo clima primaverile e dei grandi poeti che scrissero poemi d’ amore. La città del vero mondo d’ amore.
Il bazaar di Vakil è un vecchio bazaar che è tuttoggi visitabile.
I vecchi siti di Persepolis e il vecchio tempio del fuoco si trovano vicino Shiraz.
Il Khatam è un’ eccellente opera di artigianato di Shiraz che puoi trovare nelle botteghe della cittadella di Zand.
Puoi provare il Masghati, un dolce tipo gelatina, consigliabile come dessert.
Il Faloode shirazi è come quello di Yazd ma è ghiacciato ed è consumato con del succo di limone. I fiori di arancio sono una gradevole bevanda da provare a Shiraz.
Il kalam polo è un piatto speciale di Shiraz fatto di cavolo e riso.
Il ristorante Haft khan è una buona scelta per pranzare.

Kerman

La provincia di Kerman è situata a sud est dell’ Iran. Qui vi sono la maggior parte dei siti nella lista dell’ UNESCO. Nella città c’è uno dei Bazaar più lunghi dell’ Iran con una grandiosa architettura, la bella Hamam di Ganjali khan che si trova nella mostra delle vecchie tradizioni della città del Bazaar.

Ma intorno Kerman troverai molti dei monumenti come la fortezza di Arg-e-Bam, l’ antica cittadella è conosciuta per il suo vasto spazio circondato da due chilometri di muro che la resero sicura durante la lunga vita di questa cittadella nel bel mezzo del deserto. La sua civiltà usava molte tecnologie come il sistema idraulico tipo il Qanat il quale merita una visita.
La storia della vita a Kerman risale al quarto millennio a.C. Puoi visitare molti monumenti e siti storici nella città di Kerman.
Si può visitare Meymand, un villaggio fatto a mano le cui case furono create scavando nella montagna .
Shahdad è una città situata al confine del deserto di Lut, conosciuto come uno dei siti più caldi al mondo.
I giardini di Shahzade fanno parte Patrimonio Mondiale dell’ umanità dell’ UNESCO e sono situati a Mahan vicino Kerman.

shazde garden kerman
I giardini di Shahzade a Mahan, Kerman

Ecco alcuni consigli su cosa mangiare a Kerman durante il tuo viaggio in Iran.
Il pasticcino tradizionale, il Kolompeh, è un delizioso dessert da provare. Kerman è famosa per via del cumino dei prati che può essere utilizzato come una spezia nel pane e nel riso.
Puoi provare molti piatti del Kermani. Ti consigliamo il ristorante Keykhosro vicino la cupola di Moshtaghie a Shohada.
Moonlighttrip ha un gruppo professionale che potrà gestire tutto per il tuo viaggio in Iran. Moonlight trip considera tutti i tuoi desideri per consigliarti il miglior itinerario per il tuo viaggio in Iran. Basta dire agli operatori professionisti, attraverso la loro pagina di contatto che vuoi visitare l’ Iran. Speriamo che ti divertirai nel tuo viaggio di visita in Iran.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *